L‘ORCIOLO D’ORO

“ L’Orciolo d’Oro “, primo concorso professionale dedicato all’olio extravergine d’oliva, nato in Italia ed il più antico del mondo, prende forma nella seconda metà degli anni ‘80 da un’idea di Marta Cartoceti riunendo un piccolo gruppo di appassionati, produttori, ristoratori ed enologi che, costituendo una giuria “amatoriale” diedero il via a quello che nel 1991, con una giuria costituita esclusivamente da assaggiatori professionisti iscritti agli Albi o Elenchi degli assaggiatori in base alle norme vigenti, appartenenti alle diverse associazioni di degustatori, diverrà una realtà riconosciuta professionalmente nel mondo olivicolo.

Fin dalla prima edizione ufficiale del 1991, “ L’Orciolo d’Oro “ fu’ un’importante ed innovativo punto di riferimento per molte aziende olivicole, che videro nella competizione uno stimolo di ricerca e di sviluppo non che fonte di merito dell’aumento della qualità dell’olio stesso e conseguentemente dei sistemi di lavorazione.

“ L’Orciolo d’Oro “ ha posto in primo piano un’accorta e selettiva attenzione in relazione alla trasparenza di ogni singola operazione svolta, costituendo da sempre una giuria di professionisti guidati da capi-panel riconosciuti e distinguendosi fin dagli inizii da altri nati e nascenti concorsi.

Modello di testa per tutti i concorsi in Italia e nel mondo venuti poi che dal quale da sempre ne traggono spunto.

Oggi, la direzione generale de “ L’Orciolo d’Oro “ è rappresentata da Manuela Vigo, Presidente di “ Enohobby Club Milano “, figlia di Marta Cartoceti, portando avanti con passione e professionalità la tradizione di famiglia coadiuvata dal marito Vincenzo Federico Petisi.

Mission

Il concorso si propone di valorizzare la miglior produzione olivicola mondiale, promuovendo la conoscenza dell’olio extravergine d’oliva d’eccellenza.

L’obbiettivo del concorso è quello di presentare al mondo l’eccellenza dell’olivicoltura di qualità proponendosi come garante unico e mezzo comunicativo d’interazione fra le aziende produttrici ed il mercato mondiale, attraverso processi di controllo selezione e marketing.

Creare canali di connessione culturali e commerciali attraverso l’organizzazione di eventi di presentazione e di divulgazione della cultura dell’olio in contesti nazionali ed internazionali.

Manuela Vigo

Gestione ed organizzazione

Ogni decisione operativa parte da scelte ponderate e pianificate con accorta attenzione per ogni singolo dettaglio:

  • accoglienza di ogni singolo campione alla sua registrazione.
  • stoccaggio in ambiente a temperatura costante fra i 13 e i 14 gradi  asciutto ed al buio, all’anonimizzazione e trasporto.
  • utilizzo di bicchieri di vetro professionali rispondenti ai requisiti COI per gli assaggi.
  • costituzione di una giuria internazionale professionale.

Vincenzo Federico Petisi

Premi e riconoscimenti

Da sempre patrocinato da importanti enti istituzionali ed associazioni di categoria “ L’Orciolo d’Oro “ gode del sostegno e patrocinio sociale di enti di ricerca collaborando attivamente attraverso l’organizzazione di eventi/convegni alla divulgazione scientifica e alimentare atte a diffondere la conoscenza la rappresentanza e l’utilizzo dell’olio extravergine d’oliva in Italia e nel mondo.

L’importanza di tali collaborazioni si identifica con il riconoscimento e l’assegnazione di importanti premi istituzionali e di settore oltre che agli ambiti e storici podi di categoria del concorso, Gran Menzioni e Distinzioni.

Un premio de “ L’Orciolo d’Oro ” significa ottenere un riconoscimento dalla “storia mondiale” dell’olio extravergine d’oliva da competizione.

CONTATTI RAPIDI

Tel. 3515359662
info@lorciolodoro.com

FLE snc di Vincenzo Federico Petisi & C. | C.F./P.I. 02680130412
Informativa sulla privacy & Cookie policy
By: Alkimedia